Come combattere l’Ansia

Posted by on gennaio 25, 2017 in Blog, News | Commenti disabilitati

Come combattere l’Ansia

Hai sperimentato attacchi di panico? Ti svegli spesso al mattino e ti senti l’ansia addosso? Senti un peso sullo stomaco? Senti i muscoli contrarsi e uno stato di allerta interno che non ti sai spiegare? Come si può combattere l’Ansia?

Spesso l’ansia ha queste manifestazioni, spesso senza un motivo reale o scatenante e abbiamo la sensazione che qualcosa di più grande ci stia per travolgere.

Cosa si fa in quei momenti? Si cerca di scacciare quell’emozione oppure di anestetizzarla con ansiolitici, per non sentire. Ma in realtà il problema che l’ha scatenata rimane e può ricomparire quando l’effetto del farmaco svanisce… oppure se si nega può ripresentarsi magari ancora più intensa.

l’idea comune è che l’ansia sia un’emozione da cancellare, ma in realtà è il nostro corpo che ci sta mandando messaggi che è importante decifrare e ascoltare.

Sarebbe quindi giusto accettare questa emozione e cercare di decifrare il messaggio sottostante. Perché l’ansia non è una emozione negativa, ma anzi, ci avverte in anticipo di possibili situazioni di pericolo e rappresenta anche una parte necessaria della risposta allo stress.

Come si fa quindi a comprendere il messaggio che l’ansia ci sta mandando?

  1. Il primo passo è quello di Accettare l’Ansia: accetta che l’ansia sta arrivando e accogli le sensazioni che arrivano. Cercare di resistere non fa altro che prolungare gli effetti negativi dell’ansia.
  2. Successivamente Osservala: cerca di capire in quale punto del corpo si concentra e una volta individuato immagina come se da quel punto nasca una sfera di luce, che piano piano si espande fino ad avvolgerti completamente. Senti l’ansia che si dilata fino a dissolversi, osservala salire e poi scendere fino a sparire. Tu non sei l’ansia, ma l’ansia è un’emozione che stai provando. Cerca di prestare attenzione ai pensieri, alle sensazioni, alle immagini che arrivano mentre sperimenti l’ansia, e appena puoi scrivi i pensieri e le sensazioni che hai avuto.
  3. E’ fondamentale non interrompere quello che stavi facendo prima che l’ansia arrivasse.
  4. Concentrati sul Respiro: respiri lenti sia nella fase di inspirazione che di espirazione e allenati a spingere il tuo respiro verso il basso attraverso la respirazione diaframmatica. Controllare il respiro ti aiuta anche a cercare di mantenere il controllo e a non fuggire dalla situazione.
  5. E’ importante ripetere queste fasi tutte le volte che ti senti avvolgere dall’ansia. Lentamente sentirai l’ansia affievolirsi sempre di più, fino a sparire.
  6. E’ necessario anche riuscire a Decifrare il messaggio che l’ansia porta con se, ecco che con la psicoterapia è possibile riuscire a capire il motivo di questa emozione e riuscire a gestire sempre meglio questa emozione.

Per ulteriori informazioni scrivimi all’indirizzo email: chiesiscilla.psicologa@gmail.com o contattami al 329.4721097, sono a tua disposizione e mi puoi trovare nello studio di Psicologia ad Imola e a Ravenna.

ARCHIVIO